Apple Watch servirà anche per rilevare i sintomi del Morbo di Parkinson

  • Apple Watch servirà anche per rilevare i sintomi del Morbo di Parkinson

    Apple Watch servirà anche per rilevare i sintomi del Morbo di Parkinson

    Apple sviluppa un nuovo super-potere: grazie all’interfaccia di programmazione chiamata Movement Disorder in arrivo con la seconda versione di WatchOS 5. Il dispositivo sarà in grado di individuare i sintomi premonitori della malattia di Parkinson.

    La notizia è stata annunciata nel corso della Worldwide Developer Conference, la conferenza annuale degli sviluppatori Apple tenutasi a San Jose, in California.

    L’interfaccia si appoggia sul ResearchKit, una piattaforma che permette ai ricercatori di creare app per raccogliere dati medici per studi clinici scientifici e tracciare il progresso della patologia nel corso del tempo, dando la possibilità di prendere le dovute contromisure.

    Tramite il dispositivo sarà possibile controllare i due principali sintomi della malattia: i tremori e la discinesia, effetti collaterali che procurano movimenti anormali e scoordinati dei muscoli volontari o involontari. A differenza di altri sistemi di diagnostica, Apple Watch consentirà il controllo nell'intera giornata, senza alcuna necessità di intervento dell'utente o della struttura ospedaliera.

    D’altronde non è il primo caso in cui l’Apple Watch si interessa della salute: precedenti studi hanno per esempio dimostrato che il dispositivo, associato a un certo tipo di cinturino, è stato in grado di rilevare in modo preciso fibrillazione atriale e alto potassio nel sangue. Inoltre il Parkinson non è l'unica malattia neurogenerativa per cui possono essere sfruttati i suoi sensori: la società Cardiogram, specializzata in salute digitale, ha scovato segnali di ictus registrando un battito cardiaco irregolare e i ricercatori di Stanford hanno invece collaborato al controllo delle aritmie.

    Pian piano, con l'avanzare degli specifici sensori e della ricerca, lo smartwatch Apple diventerà sempre più efficiente e fondamentale anche nel settore medicale.

     

     

     


    Iscriviti subito alla newsletter Ribo